1° Giorno: Italia – Yerevan
Arrivo in serata all’aeroporto di Yerevan e trasferimento in albergo; sistemazione e pernottamento.

2° giorno: Yerevan
Prima colazione in hotel e pranzo durante le visite. Inizio delle visite di Yerevan, una delle città più antiche al mondo. Si inizia con la visita a Cascade, una monumentale scalinata in marmo intervallata da statue, aiuole fiorite e fontane. Qui si possono ammirare diverse sculture e opere degli artisti contemporanei. Visita alla biblioteca dei manoscritti Matenadaran, che custodisce più di 17.000 manoscritti. Ci si sposta poi al Museo e Memoriale del Genocidio. Cena libera.

3° giorno: esc. Khor Virap – Noravank
Prima colazione in hotel e pranzo durante le visite. Intera giornata di escursione. Partenza verso la regione dell’Ararat e mattinata dedicata alla visita del monastero di Khor Virap, situato in una valle a sud della città, alle cui spalle si erge, maestoso, il monte Ararat. La leggenda vuole che qui San Gregorio sia rimasto imprigionato per 12 anni in un pozzo perché praticava il cristianesimo. La storia racconta che Gregorio venne tirato fuori dal pozzo dal re Tiridate III nel 303. Proseguimento per la regione di Vayots Dzor per la visita al bellissimo monastero di Noravank. Cena libera.

4° Giorno: esc. Lago Sevan – Noraduz – Haghartsin

Prima colazione in hotel e pranzo durante le visite. Partenza per il lago Sevan: posto a 2000 mt sopra il livello del mare, uno dei più vasti laghi di montagna al mondo. Visita dei dintorni del lago e con sosta a due piccole chiese. Proseguimento delle visite con il convento del XII secolo di Haghartsin. Nel pomeriggio visita al celebre cimitero di Noraduz, ricchissimo di preziosi Khatchkar (croci scolpite con simbologie religiose). Cena libera.

5° Giorno: esc. Garni – Geghard
Prima colazione in hotel e pranzo durante le visite. Partenza per la visita al tempio di Garni. Poco più lontano visita del magnifico monumento d’architettura medievale armeno: il monastero Geghard iscritto nel patrimonio mondiale dell’UNESCO. Nel pomeriggio rientro a Yerevan e visita al mercatino all’aperto di Vernissage, situato nel cuore della città dove si possono trovare i più svariati oggetti d’artigianato. Cena libera.

6° Giorno: Yerevan – Echmiadzin – Zvartnots – Italia
Prima colazione in hotel e pranzo durante le visite. Partenza per la visita alle rovine della chiesa di Zvartnots, particolarmente famosa per le sue peculiarità architettoniche. Il tour si conclude con la visita a Echmiadzin, centro spirituale della Chiesa Armena e sede del Katolicos, la più alta autorità religiosa del paese. Si prosegue con le visite della chiesa di Santa Hripsime, costruita nel 618 nel luogo dove si dice che Hripsime sia stata uccisa dopo aver rifiutato di sposare il re Tiridate III per rimanere fedele alla propria religione e di San Gayane. Cena libera. Trasferimento in tempo utile all’aeroporto di Yerevan per il volo di rientro in Italia.

La quota comprende:

Trasferimenti aeroporto/hotel/aeroporto a Yerevan; mezzo privato durante le visite ed escursioni; sistemazione in camera doppia in hotel 4 stelle con trattamento di pernottamento e prima colazione; pranzi in ristorante con acqua, caffè e thè; tour escort parlante italiano durante le visite ed escursioni; ingressi: Yerevan: biblioteca Matenadaran, Museo Genocidio; monasteri Khor Virap, Noravank, Hagartsin, Geghard; Garni: tempio; Zvartnots: chiesa; complesso di Echmiadzin; assicurazione medico/bagaglio.

La quota non comprende:

Voli Italia/Yerevan/Italia; cene; altre bevande; altri ingressi; mance ed extra in genere; eventuali escursioni facoltative; assicurazione annullamento viaggio; accompagnatore dall’Italia; radioguide; facchinaggio; tutto quanto non espressamente indicato sotto la voce “la quota comprende”.