1. >
  2. PRESENTAZIONE TUTTO IL MONDO
  3. >
  4. MEDIO ORIENTE
  5. >
  6. Israele
  7. >
  8. Israele e Giordania: da Gerusalemme a Petra

Israele e Giordania: da Gerusalemme a Petra

12 GIORNI 11 NOTTI

Viaggio tra Israele e Giordania, con la visita dei luoghi più suggestivi ed emozionanti di entrambi i Paesi: Tel Aviv, punto di ingresso e principale centro urbano ed economico del Paese; la Galilea, regione che ospita luoghi storici significativi come Nazareth, il lago di Tiberiade e Gerico, per poi arrivare a Gerusalemme, città unica al mondo, simbolo della spiritualità di tre grandi religioni. Da Gerusalemme si proseguirà verso Amman, capitale Regno Hashemita di Giordania, una delle nazioni più spettacolari del Medio Oriente. Si visiterà Petra, l’antica e magica capitale dei nabatei, con i monumenti scavati nell’arenaria rossa, e si proverà l’emozione di entrare nella città a piedi attraverso il Siq, la lunga e profonda gola che collega la città con il mondo esterno: solo questo vale l’intero viaggio! Si ammireranno i selvaggi panorami del Wadi Rum: un incantevole paesaggio fatto di sabbie rosse e imponenti vette di arenaria.

N.B.  Il viaggio suddetto è a titolo di puro esempio. Dà un’idea di prezzi, località, attrazioni ed esperienze tipici della destinazione, che possono essere inclusi in tutto o in parte nella programmazione dei vari Tour Operator. Potrebbe essere effettuato solo in alcuni periodi dell’anno, in funzione di stagionalità climatiche e situazione socio-politica della destinazione

GIORNO 01 Partenza per Tel Aviv
Partenza con volo di linea El Al per Tel Aviv (vedere dettaglio).
Arrivo a Tel Aviv, disbrigo delle formalità doganali e incontro con la nostra organizzazione locale. Trasferimento in Hotel e sistemazione nelle camere riservate. Cena in Hotel. Pernottamento.

GIORNO 02 Tel Aviv – Cesarea Marittima – Haifa – San Giovanni D’Acri – Tiberiade
Prima colazione in Hotel. Incontro con la guida locale parlante italiano e partenza per Giaffa, cittadina di mare a pochi km a sud di Tel Aviv. La città vecchia di Giaffa è sicuramente la parte più affascinante, con il suo stile arabo e le vie acciottolate, i suoi gradini e i vicoletti in pietra che conducono a gallerie d’arte, ristoranti, negozi. Con il tempo, Giaffa è divenuta da periferia a luogo dove abitare per artisti e amanti della natura esotica del posto. Passeggiata tra i vicoli affacciati sull’antico porto.
Si prosegue per la visita del sito archeologico di Cesarea Marittima, una città portuale fondata da Erode il Grande (tra il 25 e il 13 a.C.) con l’anfiteatro e l’acquedotto romano. E’ un sito archeologico che racchiude resti di epoca greca, romana e crociata in uno stesso luogo.
Pranzo in corso di visite. Si prosegue verso nord per la città di Haifa, centro industriale costruito sul Monte Carmelo, con una sosta per godere della vista panoramica sulla baia e sul centro mondiale della Fede Bahai con i suoi stupendi giardini. In seguito si raggiungerà la città di San Giovanni D’Acri il più importante baluardo dei crociati in Terrasanta. La città vecchia, situata su una penisola, è una delle poche città che si trovano lungo le spiagge del Mar Mediterraneo le cui mura si sono conservate tutto intorno senza subire danni. Visita della città antica, della Moschea di Al Jazzar, del caravanserraglio e delle sue le mura.
Dopo la visita proseguimento lungo la Bassa Galilea e arrivo a Tiberiade. Sistemazione in Hotel nelle camere riservate. Cena e pernottamento.

GIORNO 03 Tiberiade (Escursione a Tabgha – Monte delle Beatitudini – Cafarnao)
Prima colazione in Hotel. Giornata dedicata alla visita di alcuni dei maggiori siti archeologici della Galilea.
Partenza per Tabgha, luogo dove la tradizione ritiene si sia svolto il miracolo della moltiplicazione dei pani e dei pesci, visita della Chiesa della Moltiplicazione, nota per i suoi incredibili mosaici che commemorano il celeberrimo miracolo; e della Chiesa del Primato di San Pietro, in ricordo dell’apparizione ai discepoli di Gesù dopo la sua risurrezione.
Proseguimento per la cima del Monte delle Beatitudini, che domina la riva settentrionale del Lago di Galilea e dove Gesù pronunciò il suo “Discorso della montagna”. Visita alla stupefacente Chiesa delle Beatitudini al cui interno si possono ammirare splendide finestre e mosaici.
A poca distanza visita di Cafarnao, sulla riva settentrionale del lago Tiberiade, in epoca ellenistica la città costituiva un importante luogo di passaggio verso la Siria. Divenne importante grazie alla presenza di Gesù, ma anche dopo ebrei e romani continuarono a convivere in modo pacifico, tanto da collaborare per la costruzione della grandiosa sinagoga del IV secolo. Durante alcuni scavi sono state portate alla luce preziose testimonianze architettoniche del passato, come i resti di una basilica bizantina, che dovette essere costruita sulla casa di Simon Pietro, e le fondamenta di abitazioni di età imperiale.
Proseguimento in direzione di Safed, la città mistica e capitale della “Khabala”.
Pranzo in corso di visite. Rientro a Tiberiade e proseguimento per la visita di una “Boutique Winery” per assistere al processo di creazione del vino con assaggi.
Rientro in Hotel nel tardo pomeriggio. Cena e pernottamento.

GIORNO 04 Tiberiade – Nazareth – Beth She’an – Mar Morto
Prima colazione in Hotel. Partenza per Nazareth, il cui oggi coincide con la città vecchia, ricostruita nel corso del XIX secolo sull’antica città di impianto mediorientale, dove si riconoscono immediatamente gli edifici più antichi dalla imponente serie di eleganti palazzi di epoca ottomana. Il cuore della città vecchia è la grande Basilica dell’Annunciazione, che sorge nel sito dove tradizionalmente viene riconosciuta dalla Chiesa Cattolica la presenza della casa di Maria, il luogo dove l’Arcangelo annunciò la nascita di Gesù. Questa grande basilica sorge su un’antica chiesa bizantina che a sua volta era stata edificata su un edificio già legato al culto mariano. Visita della Basilica ed ai suoi scavi archeologici. Visita del Monte del Precipizio, dove Luca raccontò l’episodio di Gesù allontanato dalla Sinagoga in seguito ai suoi insegnamenti.
Il viaggio prosegue per raggiungere poi gli scavi archeologici di Beth She’an, una delle più antiche città d’Israele. Ha avuto un ruolo importante nella storia grazie alla sua posizione geografica a metà tra la valle del fiume Giordano e la valle di Jezreel. Si parla di una delle dieci città di cultura greco-romana della Decapoli, addirittura nel racconto biblico della battaglia degli Israeliti contro i Filistei sul monte Gilboa. Le antiche rovine della città sono ora protette all’interno del Parco Nazionale di Beit She’an. Visita degli scavi archeologici con un anfiteatro romano tra i più importanti del Medio Oriente.
Pranzo in corso di visite.
Proseguimento lungo la valle del Fiume Giordano verso il Mar Morto. Visita al sito di Qumran. Tra le sue grotte, scavate tra le montagne del Mar Morto, sono stati ritrovati i famosi rotoli, antichi documenti manoscritti, tra cui alcuni testi della Bibbia ebraica.
Proseguimento per il Mar Morto, arrivo in Hotel e sistemazione camere riservate. Cena e pernottamento.

GIORNO 05 Mar Morto – Masada – Ein Gedi – Gerusalemme
Prima colazione in Hotel. Tempo a disposizione per una nuotata nelle acque del Mar Morto, che per via della loro densità e dell’elevata salinità, permettono a chiunque di galleggiare senza alcuno sforzo.
Breve passeggiata lungo il Wadi Zohar, tra suggestive formazioni rocciose, simili a drappeggi e a colonne, create dall’azione erosiva dell’acqua. Un tempo il letto in secca del fiume Zohar veniva usato come strada per trasportare i prodotti dal Mar Morto alla costa del Mediterraneo.
Continuazione verso la fortezza di Masada, e salita in funivia sulla cima della roccaforte per visitare i resti archeologici del castello di Erode. I reperti archeologici di Masada riportano in vita l’interessante e tragica storia delle persone che vi abitarono quasi duemila anni fa.
Simbolo di resistenza e conservazione della propria identità nazionale e religiosa, Masada è così ricca di storia da essere stata dichiarata parco nazionale e, nel 2001, patrimonio dell’umanità dall’UNESCO. Inoltre, Masada è un altopiano che offre una vista mozzafiato sul
Mar Morto e il deserto della Giudea. Pranzo in corso di visite.
Si prosegue poi con una passeggiata nell’Oasi della riserva naturale di Ein Gedi dove si potranno ammirare la flora e la fauna locale. Nel pomeriggio si risale verso Gerusalemme.
Trasferimento in Hotel e sistemazione nelle camere riservate. Cena e pernottamento.

GIORNO 06 Gerusalemme
Prima colazione in Hotel. Giornata dedicata alla visita di Gerusalemme, città unica al mondo, che unisce le tre grandi religioni monoteiste: Cristianesimo, Islamismo ed Ebraismo.
La città Vecchia, è la Gerusalemme antica, costruita circa tremila anni fa dal re Davide. La Città Santa era lo sfondo del Tempio Ebraico; i luoghi d’incontro di Gesù con i suoi discepoli; il luogo dove avvenne l’ascensione di Maometto al Paradiso. La visita della città deve partire dai quattro quartieri della Città Vecchia: ebraico, cristiano, musulmano e armeno.
Inizieremo con la visita del Cenacolo e San Pietro in Gallicantu. Visita dell’Archeo Park del Davidson Center dove è possibile comprendere l’evoluzione del Tempio e della città di Gerusalemme durante le differenti epoche.
Pranzo in ristorante locale. Passeggiata nel quartiere Ebraico, al Cardo Massimo, al Muro Occidentale (detto Muro del Pianto) e al Tunnel della parete Occidentale che espone tutta la lunghezza del muro occidentale sotto gli edifici della città vecchia.
Al termine delle visite, rientro in Hotel. Cena e pernottamento.

GIORNO 07 Gerusalemme (Escursione Betlemme)
Prima colazione in Hotel. Completamento delle visite della città iniziando con la salita al “Monte del Tempio” e visita della Spianata delle Moschee. Proseguimento per la visita della Piscina Probatica e passeggiata a piedi nella città vecchia lungo la Via Dolorosa che attraversa il quartiere musulmano, il quartiere cristiano e si arriva al Santo Sepolcro. Visita del Santo Sepolcro e del Museo di Yad Vashem, la “Memoria della Shoah” in Israele.
Pranzo in ristorante locale Nel pomeriggio proseguimento per Betlemme, conosciuta soprattutto come il luogo di sepoltura della matriarca Rachele e come la città d’origine del Re Davide. Dall’avvento del cristianesimo in poi, Betlemme è conosciuta in tutto il mondo perché è, per la tradizione, il luogo della nascita di Gesù. Visita della Basilica della Natività, uno dei massimi luoghi sacri per la cristianità al centro del conflitto fra Israele e Palestina. Riconosciuta Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO, la Basilica è stata recentemente riportata al suo meraviglioso splendore. Visita al Campo dei Pastori, un edificio rotondo, coperto da una cupola, costruito in onore dei pastori che lasciarono il loro gregge per seguire Gesù.
Al termine, rientro in Hotel a Gerusalemme. Cena e pernottamento.

GIORNO 08 Gerusalemme – Allenby (passaggio di confine) – Amman
Prima colazione in Hotel. Partenza per Amman, attraversiamo il confine alla frontiera di Allenby e iniziamo la scoperta della Giordania. Pranzo in ristorante locale.
Visita della città di Amman, la capitale del regno Hashemita di Giordania, nell’età del ferro conosciuta come Rabbath Ammoun e successivamente come Philadelphia, una delle dieci città Greco-romane appartenenti alla confederazione urbana di Decapoli e recentemente chiamata la “città Bianca” a causa delle pietre bianche usate nella costruzione delle case.
Visiterete il Teatro Romano e la Cittadella.
Al termine delle visite, trasferimento in Hotel e sistemazione nelle camere riservate.
Cena e pernottamento.

GIORNO 09 Amman – Madaba – Monte Nebo – Piccola Petra – Petra
Prima colazione in Hotel. Partenza per Madaba, “la città dei mosaici”, per via dei suoi spettacolari mosaici bizantini e omayyadi. Visita della Chiesa greco-ortodossa di San Giorgio con il pavimento in mosaico che rappresenta una mappa geografica della Palestina del VI secolo, in cui spicca Gerusalemme.
Proseguimento verso il Monte Nebo dove, secondo la tradizione, Mosè vide la terra promessa che non riuscì a raggiungere. Il Monte Nebo offre splendide vedute sulla Valle del Giordano e sul Mar Morto ed è sicuramente uno dei luoghi di grande significato religioso tra i più venerati della Giordania.
Pranzo in ristorante locale. Proseguimento, per Piccola Petra (Siq al-Barid in arabo, letteralmente in canyon freddo).
Sebbene non conosciuta come la sorella maggiore fu un importante centro commerciale con diversi monumenti scolpiti nella roccia.
Trasferimento a Petra e sistemazione in Hotel nelle camere riservate. Cena e pernottamento.

GIORNO 10 Petra – Wadi Rum
Prima colazione in Hotel. Giornata dedicata alla visita di Petra, antica capitale dei Nabatei, dichiarata Patrimonio della Umanità dall’UNESCO e accessibile solo attraverso il Siq, la lunga e suggestiva gola che collega il mondo esterno con l’antica città.
La città fu scolpita nella parete rocciosa dai Nabatei, un laborioso popolo arabo che vi si stabilì più di 2000 anni fa, trasformandola in un importante snodo commerciale per la seta, le spezie e altre rotte commerciali che collegavano la Cina, l’India e l’Arabia meridionale con l’Egitto, la Siria, la Grecia e Roma. Pranzo in ristorante locale.
Nel pomeriggio, partenza per il Wadi Rum, caratterizzato da antiche montagne e dune color rosso intenso. Cena e pernottamento al campo tendato fisso.

GIORNO 11 Wadi Rum – Shobak – Amman
Prima colazione in Hotel. Partenza per il jeep tour nel deserto del Wadi Rum, noto anche come “Valle della luna”, in questo luogo il Principe Faisal Bin Hussein e T. E. Lawrence insediarono il loro quartier generale durante la Rivolta Araba contro gli Ottomani durante la Prima guerra mondiale, e le loro imprese si intrecciano con la storia di questa straordinaria regione. Un luogo stupefacente, con i suoi paesaggi favolosi, incontaminati e senza tempo. Questo luogo, in cui il tempo e il vento hanno scavato imponenti e maestosi grattacieli, fu elegantemente descritto da T.E. Lawrence come “immenso, echeggiante e divino”.
Pranzo in corso di visite. A seguire, partenza per Amman, con sosta a Shobak, castello crociato arroccato su una collina isolata e remota che domina le rotte commerciali che attraversano il wadi in basso.
Precedentemente chiamato Mons Realis (la Montagna Reale), fu costruito dal Re crociato Baldovino I nel 1115 d.C. e fu il primo avamposto del regno di Gerusalemme nel distretto crociato di Outrejordain.
Al termine partenza per Amman. Arrivo in Hotel e sistemazione nelle camere riservate. Cena e pernottamento.

GIORNO 12 Amman – Rientro in Italia
Prima colazione in Hotel. Passeggiata a Rainbow Street, piccola strada ricca di negozi e ristoranti, passando per alcuni vicoli che permetteranno di immergervi nel centro della vita quotidiana di un abitante di Amman.
Visita del souk con i suoi milioni di colori, oggetti e profumi. Pranzo in ristorante locale. A seguire trasferimento in aeroporto per il volo Austrian Airlines di rientro in Italia, via Vienna. Arrivo a Milano Malpensa previsto alle ore 21:55.

La quota comprende:

Voli di linea Austrian Airlines da Milano Malpensa a Tel Aviv, e ritorno da Amman, via Vienna, come da programma, in classe economica – Tour con mezzo privato in Israele e in Giordania, come descritto in programma – Sistemazione in camera standard negli Hotel indicati, o similari – Trattamento di pensione completa dalla cena del 1° giorno al pranzo del 12° giorno, con prime colazioni e cene in Hotel e pranzi in ristoranti locali – Guida/accompagnatore locale parlante italiano per la parte d’Israele, per le visite previste – Guida/accompagnatore locale parlante italiano per la parte della Giordania, per le visite previste – Tutte le visite ed escursioni indicate in programma compresi gli ingressi ai musei, siti archeologici e parchi – Escursione con 4×4 della durata di 3 ore nel deserto del Wadi Rum – Polizza Assicurazioni – Guida di Israele e Giordania, ed. Polaris (una per camera) – Kit da viaggio

La quota non comprende:

Tasse aeroportuali e fuel surcharge (Euro 320,00, importo da riconfermare all’emissione del biglietto aereo) – Eventuali tasse aeroportuali locali: attualmente sono tutte inserite nei biglietti aerei; potrebbero essere richieste o modificate senza preavviso dalle autorità locali – Eventuali tasse d’ingresso delle apparecchiature fotografiche nei luoghi turistici (da pagare in loco) – Early check-in e late check-out negli Hotel – Escursioni e visite facoltative, non previste in programma – Pasti non previsti in programma, menù à la carte, bevande, mance, facchinaggi, extra di carattere personale e tutto quanto non espressamente indicato.